Ercolano

Il comune di Ercolano, denominato Resìna fino al 1969, dista dal capoluogo campano 15 chilometri ed è famoso per gli scavi archeologici della città distrutta dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Gli scavi dal 1997 fanno parte dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco con quelli vicini di Pompei.

ercolano_affrescoIl MAV – Museo archeologico virtuale

Nel 2008 ha inaugurato l’ambizioso progetto del MAV, il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano che coniuga antico e moderno. Più che moderno, perché le tecnologie che consentono ai visitatori l’immersione nella vita di Ercolano poco prima dell’eruzione sono molto sofisticate, in uso solo nella FIAT e nell’Esercito. L’idea e il progetto dell’ingegner Gaetano Capasso e della società Captare era appunto quella di avvalersi delle più moderne tecnologie per mostrare e spiegare l’antica città romana attraverso installazioni interattivi: mosaici coperti di polvere da “scoprire” letteralmente, cioè pulendoli con la mano, passanti che, una volta avvicinati, spiegano se stessi e attraverso loro la civiltà in cui vivevano o ancora oggetti preziosi che possono solo esser visti poiché sfuggono al tatto. Un ambizioso e innovativo progetto che coniuga il fantastico alla storia considerando che, come dice il messaggio di benvenuto al museo ai piedi del visitatore, “la meraviglia è il principio della conoscenza”.
0 I like it
0 I don't like it

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.